Gli studenti del liceo Alessandro Volta “scoprono” l’Antartide

da Amministratore

Docente

0

Gli studenti del liceo Alessandro Volta “scoprono” l’Antartide grazie a un contatto radio con ricercatori che operano in condizioni estreme nei luoghi più remoti del pianeta. Avverrà in virtù della partecipazione dell’istituto colligiano all’evento denominato “L’onda dell’Antartide”. Un progetto dell’Associazione radioamatori italiani che riunisce gli alunni di varie realtà della Penisola, pronti a rivolgere domande scientifiche, relative alle ricerche in corso, agli scienziati della Neumayer III. Una base che si trova su una piattaforma di ghiaccio di elevata consistenza.
“Per la prima volta in Europa – si spiega dal liceo – sei scuole italiane di tre città diverse si ‘avvicinano’ a un mondo che appare inarrivabile”. Un compito che spetterà agli allievi della quarta D dello scientifico (nella foto), seguiti dagli insegnanti Patrizia Del Lungo, Nicola Salomone e Marco Rustioni: il collegamento via satellite radioamatoriale è previsto per il 28 aprile a partire dalle 10, dall’Osservatorio polifunzionale del Chianti a San Donato in Poggio diretto dal professore Emanuele Pace, astrofisico, dell’Università di Firenze. Dopo gli anni difficili dell’emergenza sanitaria e della didattica a distanza, ecco dunque una bella opportunità per i giovani, che mai come adesso sentono forse il bisogno di confrontarsi con i coetanei e di dedicarsi a esperienze di studio del tutto inedite e senza dubbio affascinanti.
https://www.liceoalessandrovolta.edu.it/londa-dell-antartide-the-wave-of-antarctica/